Le Famiglie Parlano di Noi - Bethel - Associazione di Promozione Sociale

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le Famiglie Parlano di Noi

 

Qui di seguito troverete tutto ciò che verrà scritto dalle famiglie che l'associazione di Promozione Sociale Bethel sostiene tramite aiuti Alimentari

Grazie
 
Vito, Grazia e Eleonora
Vito, Grazia e Eleonora

Noi famiglia M., composta da Vito, Grazia e la piccola Eleonora, ringraziamo l'associazione BETHEL e tutti i suoi collaboratori per l'aiuto economico che ci danno. Gesù disse: "Cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto; ebbene nei tempi difficili che corrono e con la cattiveria umana che c'è in giro, noi siamo contenti di aver trovato degli angeli che ci sostengono
Grazie!!

La sottoscritta Antonietta ringrzia l'ASSOCIAZIONE BETHEL per esserci stati vicini e per avermi dato il pacco ai miei bambini nel momento di bisogno, sono contena come mi avete trattata e per il bene che mi volete. Il pacco è più che soddisfacente, vi ringrazio di vero cuore. Che il Signore ci aiuti sempre di più.
Antonietta

Antonietta
Antonietta
 

Nella vita ti capitano persone che non vorresti conoscere...e altre che ti cambiano la vita... Nel mio caso, ho conosciuto persone vuote, spente, senza pudore, persone capaci di far del male al prossimo...senza pensarci...crudeli, senza orgoglio, umanità zero.
Ed è da loro che ho tirato il meglio, migliorando il mio modo di fare, ogni persone che ci capita nella vita, nel nostro cammino di crescita ha un PERCHE'... un valore, e tocca a noi capire il perchè ed la conoscenza di esse. Se il Signore vi ha mandato tramite altre persone vuol dire che doveva andare così...
Ecco perchè le strade sono tante e la  voglia di capire chi siamo, il perchè delle nostre azioni.
Il sorriso che avete, amate in modo incondizionato la vita e questa è una cosa stupenda. Ho incontrato 3 angeli... Ho pianto non lo nego... e la loro disponibilità e la loro umanità mi ha lasciato senza fiato, credendo che ci "siano" ancora in questo mondo persone in grado di "dare" senza ricevere... "cosa che mi rispecchia"...
Ho dato tanto senza pensarci due volte, ma alla fine...
Siete Speciali nel vostro modo di fare, entrate in punta di piedi nella vita di qualcuno e offrite tanto, amore e forza di credere al Signore. Ringrazio il Signore di avervi incontrato nel mio cammino e di quello di mio figlio.
Alessandra e Giovanni

Alessandra e Giovanni
Alessandra e Giovanni
Ermelinda
Ermelinda
Alessandra e Giovanni

Vi porgo i più sentiti ringraziamenti per l'aiuto da voi datomi con i pacchi che mi fate recapitare con la speranza che un giorno possa ricambiare l'aiuto da voi ricevuto.
Distinti Saluti
Ermelinda

 
Antonio e Marilena
Antonio e Marilena

Riguardo L'associazione Bethel per l'aiuto che abbiamo ricevuto dai fratelli siamo molti grati. Stiamo vedendo e constatando, quanto sia grande l'opera di Dio. Pensiamo che sia un gruppo molto benedetto da Dio. Possono loro continuare in questa opera e aiutare ancora noi e altre famiglie bisognose. Ringraziamo ancora di vero cuore quest'associazione per l'aiuto e il conforto.
Cordiali saluti, Marilena e Antonio

Siamo molto contenti di quello che state facendo per noi. Pregate per le nostre famiglie. Vi siamo riconoscenti per questa attività e per il vostro amore.
Giovanni

Giovanni
Giovanni
 

Gravina 20/1/2013
Ci presentiamo: siamo Gianfranco dove Antonio. Io sono volontario e il mio volontariato è quello di assistenre Antonio, per quanto riguarda le sue difficoltà motorie e quello di dimenticare il suo tumultuoso passato e portarlo all'inserimento nella società, renderlo autosufficiente nelle decisioni e renderlo responsabile non è un compito facile, ma con l'aiuto del Signore sono arrivato ad un buon punto, così un giorno potrò dire che sono servito a qualcuno. Questa è una presentazione per dire chi siamo. Nel frattempo abbiamo avuto l'occasione di conoscere delle persone che hanno steso una mano e con il loro aiuto ci sentiamo meno soli, ma ci hanno dato un motivo per continuare ad andare avanti. Oltre a questo ci siamo avvicinati a credere nella parola di Gesù cristo e che credendo nella Sua parola è la luce e la verità. Dove ci rechiamo è un posto di culto dove regna la pace e la serenità dove si è tutti uguali, non ci sono vincenti ne perdenti, dove si odono solo le preghiere e i canti rivolti al nostro Signore Gesù Cristo. Stando con loro percepisci la loro umiltà e il loro amore nelle altre persone. noi abbiamo capito che per essere sereni e in pace con noi stessi, è necessario credere nell'aiuto del  nostro Gesù Cristo! Noi abbiamo frequentato le chiese ma finita la funzione non ti rimaneva nulla, solo con loro stiamo capendo che per credere la Parola del Signore non solo pregare ma credere in Lui, non serve recarsi in chiese, ma dare e non chiedere in cambio nulla. Per noi è il modo migliore di credere ed essere noi stessi. Pertanto ringrazio Gesù Cristo che ci ha immesso sulla strada giusta e perseverarla con la gioia e la speranza di vederlo un giorno.
Tutto queollo che ho scritto è dettato dalla mente libera da ogni dubbio, e a voi miei cari confratelli e care sorelle, siate per noi la nuova vita.
Grazie! Gianfranco e Antonio

Oltre in riguardo delle persone abbiamo scoperto il loro interessamento, si sono caricati tramite l'Associazione sociale "Bethel", ci riforniscono anche l'aiuto alimentare e così possiamo mangiare e per noi è una mano del Signore.
Quando vengono da noi ho notato la loro disponibilità, la loro gentilezza, e sempre con un sorriso e una parola di sostegno, e in cambio non chiedono nulla e dicono che per loro è una missione dettata dal Signore, sono poche le persone che fanno tutto ciò senza nulla.
Per loro sapere che stiamo bene grazie è gratificante. Spero che il Signore dia tanta salute e pace nella lore loro famiglie e l'Associazione a cui appartengono.
Antonio

Gianfranco e Antonio
Gianfranco e Antonio
Gianfranco e Antonio2
Gianfranco e Antonio3
 
Giuseppe
Giuseppe

Ringrazio l'associzione Bethel nei nostri riguardi e di tanta gente più bisognosa... tante Grazie
Giuseppe

 

Una sera mi trovavo in un negozio di evangelici dove lavora una mia cara amica, sentendo il figlio dei proprietari chiesi se potevo essere aiutata anche io, poichè sono una mamma di quattro bambini con non pochi problemi per riuscire ad arrivare a fine mese nonostatnte, ringraziando il Signoer, ho un lavoretto mattutino a Benevento.
Quando mi hanno bussato alla porta dicendomi che avrebbero cercato di aiutarmi ogni mese ho ringraziato il Signore convint, peraltro, che quelle brave persone non potevano che essere state inviate che da Lui.
Avevo bisogno di tutto e tutto ciò che c'era nello scatolo era come "manna" dal cielo.
Grazie per quello che fate.
Con tutto il cuore Giuseppina

Giuseppina
Giuseppina
 

La sottoscritta Giuseppina e famiglia, vuole ringraziarvi per l'aiuto che ci state dando in questo momento e per noi il pacco è già un grandissimo aiuto, e siamo soddisfatti per quello che arriva.
Vi ringraziamo di nuovo sperando che il Signore nostro Dio non si dimementichi di noi tutti. Grazie

Giuseppina
Giuseppina
La cosa più bella
La cosa più bella

CONOSCERE LA VERITA', conoscere Gesù e Dio è la cosa più bella che ci può stare. Solo il pensiero che loro non ci tradiscono mano è una forza interiore che cresce come dice nella Scrittura Naum 1:7 "Dio è buono, una fortezza nel giorno dell'angustia e conosce quelli che cercano rifugio in Lui."
E voi la forza che avete e soprattutto che date alle persone è una cosa meravigliosa

 
Luisa
Luisa

Per noi questa associazione ci è stata di grande aiuto nella nostra casa, e trovo che siano persone molto gentili e pronti ad aiutare
Luisa

Il Signore Dio nostro onnipotente benedica a tutte le persone di buona volontà e che benedica quelli smarriti, stendi a tutti la tua mano.
Mi sono venute a trovare delle persone di mente e cuore nobile, che Dio le benedica.
Pasquale e Raffaele, e tutti i suoi amici
Pasquale


Pasquale
Pasquale
 

Ringrazio tutti voi di vero cuore che mi state aiutando, non avrei mai sperato di trovare persone come voi, al mondo di oggi ce ne sono poche, e voi siete entrati nel mio cuore con un piccolo gesto che per me vale veramente tanto!!!
Avevo perso ogni speranza non sapevo più come fare, a chi chiedere un pacco di pasta, e in un bel giorno ho conosciuto voi, solo con uno sguardo e una parola mi avete capito ed il giorno dopo mi ritrovo voi a suonare alla porta di casa mia  per portarmi un pensiero e solo grazie a voi che sto andando avanti ogni mese ed è DURA.
Vi ringrazio di vero cuore e non me lo dimenticherò MAI quello che fate per me, per mio marito e il piccolo Antonio!
Immacolata


Immacolata
Immacolata
Vincenzo
Vincenzo
Immacolata

Ringraziamo il Signore di averci fatto entrare nella nostra casa persone amabili che ci hanno trasmesso tanto amore e tanto affetto. E Soprattutto ci hanno donato un grande dono prezioso.
Vincenzo

 
Salvatore
Salvatore

Io sono Salvatore, una delle tante persone che raggiungono i volontari dell’associazione Bethel di cui lei so è il direttore.
Non ci sono sufficienti parole per dirvi GRAZIE!
Ci tenevo a scrivere questa lettera e a RINGRAZIARVI SENTITAMENTE E CON TUTTO IL CUORE PER TUTTO CIO’ CHE FATE, PER L’AMORE CHE AVETE NEL CUORE E CHE POI DONATE AGLI ALTRI!!
E’ UNA GIOIA AVERVI INCONTRATO! Soprattutto quando le cose- come capitano a me- sono improvvise e inaspettate, ma di certo ancora più straordinarie quando avvengono nel momento del vero bisogno!!
C’è da dire che oltre questo straordinario atto e gesto d’amore, oltre che di tanta buona volontà la cosa che più mi ha colpito e mi colpisce è vedere con quanta attenzione, premura, sensibilità, umanità, e dolcezza certi volontari che fanno parte dell’associazione hanno, dentro di se e nei miei confronti!!
In particolare devo riconoscere e dire GRAZIE  a Pasquale per tutto quelo che ha fatto e che continua a fare!!
Con GRANDE AMORE E SPIRITO DI UMANITA’!!
ECCO QUESTO E’ CIO’ CHE SALVA GLI UOMINI E LE PERSONE!!
IO NON SO COME RINGRAZIARVI!!
Perché siete come degli ANGELI!!
Così pronti e capaci ad aiutare gli altri nei momenti più difficili e di più grande bisogno come ben ha saputo fare questo "Fratello" Pasquale!
A lui e a voi che avete dato nome, vita, continuità, slancio e passione a questa benedetta associazione dico: GRAZIE!! GRAZIE!! GRAZIE!! CON TUTTO IL CUORE!!
Salvatore


 

Ringrazio molto questa associazione che aiuta molte persone. Questa è vita! Aiutarsi e volersi bene.
I miei figli sono molto contenti e ringraziano molto e io sono molto felice di avervi conosciuto.
Donato Brandon Anna

Donato Brandon Anna
Donato Brandon Anna
Maria Rosa Stefano Ernesto Emanuel Kevin
Maria Stefano

Noi sappiamo e pensiamo che le persone dell'associazione Bethel sono persone straordinarie, buoni e specialmente fantastici, perchè aiutano molto le famiglie bisognose, famiglie che hanno davvero bisogno con una sola preghiera fanno tornare il sorriso alla gente.Ed è anche bellissima la loro parrocchia.
Maria, Rosa, Stefano, Ernesto, Emanuel, Kevin

 
Luisa
Luisa
Luisa

Mi chiamo Luisa,
sono una ragazza di 25 anni sposata con due figli. Ho un maschietto di 5 anni e una femmina di 3 anni, e la mia famiglia è tutto quello che ho nella mia vita e anche se bisogna ammetterlo che siamo poveri, l’unione della famiglia è tutto quello che conta di più.
Nell’anno 2012 ho avuto problemi di salute, mi spiego meglio: la mia gola incominciava a gonfiarsi a tal punto che non riuscivo a girare la testa e non riuscivo più a mangiare. Dopo tanti esami, TAC, visite, mi diagnosticarono una cisti bronchiale sviluppatasi sotto il muscolo del collo. Incominciai a fare delle terapie, due mesi avanti e indietro per ospedali, ma nonostante tutto, le terapie non riuscivano a migliorare e a me sembrava che il mondo mi crollasse addosso.
Ma l’amore di mio marito e dei miei figli mi facevano forza.
Dopo due mesi la terapia cominciava a fare effetto e i medici mi dissero subito di operarmi, era il 22 dicembre, tre giorni prima del natale, ed era l’unica possibilità che avevo e accettai di farmi operare anche se sapevo che era un intervento delicato.
Mi fecero l’anestesia generale e stetti tre ore in sala operatoria. Oggi che ho l’opportunità di ringraziare Gesù, lo ringrazio di avermi fatto andare tutto bene. Sempre nello stesso anno mi feci un altro intervento alla mano per la sindrome del tunnel carpale. Mi sembrava che le cose succedevano tutte a me, e se devo essere sincera, incominciavo a perdere la fiducia nella religione, dicevo dentro di me "Dio dov’è? Perché mi sta capitando tutto questo?" Ma il Signore mi ha aiutato anche se io non lo conoscevo nel mio cuore.
Un giorno nella mia casa bussano alla porta, e io credo che è stato Dio quel giorno a fare bussare alla porta di casa; quando apro sono due bravi signori dell’associazione Bethel, perché ci ha dato l’opportunità di conoscere la chiesa e ci aiutano.
Piano piano ho incominciato a conoscerli e ci hanno invitato a leggere la Parola del Signore e a invitarci in chiesa. Quando ho incominciato a leggere il nuovo testamento ho sentito il desiderio di leggere per scoprire tutte le cose che il Signore ha fatto per gli uomini. Io ero di religione cattolica, ma non conoscevo niente del Signore e non conoscevo Gesù nel mio cuore, quindi grazie a loro io ho scoperto nel mio cuore Gesù sia nella preghiera, e la cosa più bella ascoltare tutte le cose di Gesù. Poi pian piano ho voluto frequentare la chiesa con i miei figli e i miei figlio si sono affezionati alla chiesa e frequentavano la scuola domenicale con tanto piacere. Di questo oggi ringrazio il Signore perché se l’associazione Bethel non mi avesse parlato di Dio, io non avrei mai scoperto quando è grande Dio, e aggiungendo sono tutte brave persone pronte ad aiutarti sempre. E praticamente li tratto tutti come fratelli e sorelle e soprattutto gli voglio bene e diventa come una famiglia perché nella mia vita non ho mai visto cosi brava gente e con tutta quella bontà che hanno nel cuore. Oggi mi sento fiera di far parte della chiesa cristiana evangelica.
In estate mi è capitata una brutta storia, un marocchino minaccia di voler rapire mia figlia con tutte le intenzioni  per portarsela in Marocco. Una sera accade che questo viene con l’intento di portarsi mia figlia, mi feci avanti e vengo aggredita cosi arriva la polizia. Ho pregato tanto Dio che non capitasse niente a mia figlia, e decido di fare denuncia alla polizia e carabinieri. Questo uomo spaventato dalle denunce grazie a Dio non si fa più vedere. Io non ero più tranquilla e cominciavo a prendere degli ansiolitici perché avevo paura che lo incontrassi davanti a me. Da quando conosco la Bibbia e frequento la chiesa ho chiesto a Dio di smettere con questi ansiolitici e Gesù mi ha aiutato, ha operatore nel mio cuore e ho smesso di prendere questi farmaci di colpo, non ho più fatto uso. Il Signore è grande e se noi gli chiediamo con tuta l’anima nostra il Signore ci ascolta. Ringrazio tutta l’associazione bethel per avermi fatto conoscere Gesù e posso contare sempre su di loro.
Luisa M.

 
Antonella

Pace a tutti. Mi chiamo Antonella,
ho 40 anni, sono sposata, ho due figli e sono nonna di una bambina di 20 mesi. Il signore è meraviglioso e ha fatto un’opera gloriosa nella mia famiglia. Provengo da una famiglia di religione cattolica, e in più da bambina ero attratta da tutto ciò che riguardava la vita di Gesù, mi affascinava e quindi andavo a messa e partecipavo alla catechesi. Circa vent’anni fa, degli amici, invitarono me e mio marito ad un culto evangelico presso una tenda "Cristo è la risposta", io li mi innamorai ancora di più di Gesù, provai una forte emozione e quando ci fu l’appello per chi volesse accettare Gesù nella propria vita e nel proprio cuore, senza esitare mi avvicinai con altre persone e mentre i fratelli pregarono per noi, mi sentii un fuoco addosso che invase la mia vita.

Tremavo perché non riuscivo a capire cosa mi stesse succedendo, ma allo stesso tempo provavo una pace nel mio cuore mai provata prima. Finalmente avevo realizzato quello che cercavo da sempre, ma ahimè quel "sogno" durò poco tempo, perché avevo tutti contro, mio marito per primo e non continuai più per quel sentiero meraviglioso. Ho trascorso degli anni pieni di sofferenza, stavo troppo male, avevo un vuoto nel mio cuore che non riuscivo a spiegare a nessuno, perché nessuno mi poteva capire.

Ho sofferto di depressione e il mio malessere cresceva sempre di più fino a quando il Signore ha udito il mio grido. Lui non lascia mai le cose a metà! Un giorno una mia vicina di casa mi disse che era stata contattata da persone evangeliche che dovevano portarle un pacco alimentare e il mio cuore sussultò, non credevo alle mie orecchie…

Gesù era lì, che doveva passare da casa mia e non potevo non farlo entrare! Chiesi gentilmente a questa mia amica se questa persona potessero poi passare da casa mia per pregare insieme e pensai: "Se Gesù entra in casa mia, la mia casa sarà salva!" Io non sapevo che questo versetto è scritto nella Bibbia, ma il Signore l’aveva messo nel mio cuore. Così vennero a casa mia i fratelli, Grazie a Dio, e pregammo insieme, poi ci invitarono in chiesa e io ero pazza di gioia nonostante la situazione che stavamo vivendo.

Mio marito, mentre stava lavorando, era caduto da una impalcatura e si era fratturato e operato la tibia e il perone e i medici dissero che sarebbe rimasto zoppo per sempre e che non poteva più lavorare.
Il mercoledì andammo in chiesa io e mio marito, dopo un po’ di tempo vennero anche mio figlio e mia nuora. Ci piaceva partecipare ai culti, perché sentivamo il bisogno di nutrirci della Parola di Dio. Il Signore è andato oltre come sempre, perché è fedele e misericordioso, ha guarito completamente mio marito, dopo alcuni mesi siamo stati battezzati con il Suo Santo Spirito io, mio marito e mia nuora, ci siamo battezzati poi in acqua e anche se la difficoltà ci circondano siamo fiduciosi e certi che il Signore non ci abbandonerà mai e provvederà sempre per i nostri bisogno spirituali e materiali e soprattutto completerà la Sua opera con i nostri figli, nella nostra casa.

La nostra vita è cambiata! E’ passato un anno e il Signore ci benedice giorno dopo giorno e sperimentiamo ogni giorno attimo dopo attimo il Suo grande amore per noi.
A Dio sia la gloria! Dio ci benedica

 
Monica

Mi chiamo Monica
sono una madre di due figlie, la mia situazione è molto critica sono mesi che ci troviamo in una povertà estrema. Tutto è iniziato quando mio marito per problemi di salute è stato costretto a non lavorare perché ha esportato due ernie al disco, adesso sta un po’ meglio grazie a Dio ma ci troviamo senza lavoro, ci sono stati giorni che piangevamo chiusi in camera perché non avevamo da mangiare.

Non sapevo che dare alle mie bambine, mi sono messa a pregare rivolgendomi al "Padre Santo" per un aiuto, e dopo giorno ricevetti la telefonata del pastore Vanni Bondesan dove mi si è aperto uno spiraglio di luce, mi diceva che Dio non ci abbandona, e così da allora ho conosciuto Vito Domenica che sono delle persone straordinarie, ogni mese ci portano dei pacchi viveri, sono degli "Angeli mandati da Dio" almeno un piatto di pasta c’è per noi.

Grazie a tutti per chi si adopera per tutte le persone bisognose, se non ci sareste stati voi Angeli, tante famiglie piangerebbero ogni giorno!
Grazie di cuore da tutti noi
Monica

 
Rita

La Sottoscritta Rita

Ringrazia insieme alla famiglia , l'associazione Bethel per il sostegno che ci date materialmente e moralmente, con incoraggiamento della parola del Signore. Siamo contenti di quello che state facendo per la nostra famiglia. Grazie ancora di tutto, vi voglio bene .

Dio vi benedica grandemente

 
Torna ai contenuti | Torna al menu